A+ A A-

APRIAMO L'UFFICIO PER I DIRITTI DEGLI ANIMALI A FOGGIA!

Il testo che segue, corredato da 1094 firme raccolte (818 on line qui e 276 su carta), verrà presentato al Sindaco di Foggia, Franco Landella e all'Assessore ai Servizi Sociali, Erminia Roberto affinchè si attivino, finalmente, per l'apertura di un Ufficio dei Diritti degli Animali anche a Foggia, fondamentale soprattutto nella situazione attuale, col canile sotto sequestro e il recente caso di presunto maltrattamento avvenuto presso la sede Asl "Area A" di tratturo Castiglione.

Il Regolamento per la tutela ed il benessere animale del Comune di Foggia, approvato nel 2007 in accordo con la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Animale del 1978 e con la Convenzione Europea per la protezione degli animali del 1987, riconoscendo alle specie animali non umane il diritto ad un'esistenza compatibile con le proprie caratteristiche biologiche, anatomiche, fisiologiche ed etologiche ed individuando nella tutela degli animali uno strumento finalizzato al rispetto e alla tolleranza verso tutti gli esseri viventi, prevede, tra l'altro, l'istituzione dell'Ufficio dei Diritti degli Animali e la costituzione della relativa Consulta.

I commi 6 e 7 dell'art. 3 così recitano:
6. Per le finalità del presente Regolamento è istituito l’Ufficio dei Diritti degli Animali. Detto Ufficio è gestito dal Sindaco o da suo Consigliere Delegato nell’Ambito dell’Assessorato ai Servizi Sociali ed è dotato di personale scelto fra l’organico Comunale e si può avvalere della collaborazione di esperti esterni secondo le modalità delle vigenti disposizioni in materia.
In particolare all’Ufficio dei Diritti degli Animali sono attribuite le competenze del Sindaco in materia di randagismo e gestione del canile municipale o altre strutture convenzionate, l’istruttoria per il rilascio delle previste autorizzazioni in materia di trasporto, benessere, custodia e commercio di animali.
7. E’ costituita presso l’Ufficio dei diritti degli animali la Consulta delle Associazioni animaliste, ambientaliste, protezioniste del Comune di Foggia. Le associazioni dovranno far pervenire la propria disponibilità di partecipazione alla Consulta e di seguito verranno iscritte in apposito elenco, per il supporto e la corretta applicazione del presente regolamento.”.

L'importanza di tale ufficio è evidente:

* controlla il rispetto dei diritti degli animali, attua l'attività conseguente alle politiche per i diritti degli stessi e vigila sull'attuazione del regolamento, sul rispetto della normativa vigente in materia di benessere animale, anche a seguito degli accertamenti svolti dagli Organi competenti e delle segnalazioni di cittadini e associazioni di volontariato animalista e volontariato zoofilo.

* opera in stretta collaborazione con le autorità sanitarie e di polizia urbana. Per la realizzazione dei propri programmi collabora, oltre che con le altre strutture comunali, con la Consulta Comunale delle Associazioni del volontariato animalista, con i Servizi Veterinari dell'Azienda Sanitaria Locale, con l'Ordine di Medici Veterinari della Provincia, con le Istituzioni Provinciali e Regionali, con l'Università e con l'Istituto Zooprofilattico.

* esercita le competenze del Sindaco in materia di randagismo e gestione del canile municipale o altre strutture convenzionate, l’istruttoria per il rilascio delle previste autorizzazioni in materia di trasporto, benessere, custodia e commercio di animali.

* all'Ufficio competono le relazioni con il pubblico e la divulgazione dei servizi offerti dal Comune di Foggia nel settore della tutela ed assistenza agli animali. A tal fine dovrà essere resa pubblica una utenza telefonica di riferimento ed un indirizzo telematico. Presso l'Ufficio sarà possibile ritirare copia delle Leggi che tutelano gli animali.

Dall'approvazione del Regolamento sono trascorsi ormai ben otto anni e proprio la mancata istituzione dell'Ufficio per i Diritti degli Animali, fondamentale anello di congiunzione tra le Istituzioni e la collettività, costituisce un grave limite alla capillare conoscibilità e, conseguentemente, all'applicabilità del regolamento stesso. Ciò è inaccettabile in una società in cui gli animali sono sempre più presenti nella vita della collettività. Non lasciamo che i principi di civiltà espressi nel Regolamento restino solo sulla carta! Le ricordiamo Sindaco che, ai sensi dell'art. 3 del D.P.R. 31 marzo 1979, è sua competenza la funzione di vigilanza sull'osservanza di leggi, norme e regolamenti generali e locali relativi alla protezione degli animali e alla difesa del patrimonio zootecnico, nonché l'attuazione delle disposizioni previste nel Regolamento.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire tutte le informazioni obbligatorie, indicate da un asterisco (*).

17°C

Foggia

Prevalentemente nuvoloso

Umidità: 84%

Vento: 6.44 km/h

  • 22 Maggio 2018 22°C 16°C
  • 23 Maggio 2018 22°C 15°C

Questo sito usa i cookies. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni...